Seguici su icona facebook

Tempo di San Valentino, e a Vico del Gargano è festa grande!

Protettore degli innamorati e delle arance garganiche, il Santo umbro, decapitato nell’anno 273 d.C. per ordine del prefetto romano Placido Furio ai tempi dell’imperatore Aurelio, a Vico del Gargano è di casa.

san valentino vico del gargano arance

Molte sono le città italiane di cui è patrono, cominciando da Terni, e nel Gargano ha trovato casa nel “paese dell’Amore”,Vico del Gargano appunto, parte del Parco Nazionale e della Comunità Montana del Gargano, e tra i “ Borghi più belli d’Italia”.

Ma Vico è anche paese di agrumi precedentemente devoto a San Noberto festeggiato nel mese di giugno, mese ritenuto poco adatto per richiedere protezione per gli agrumeti minacciati dal freddo invernale. Questo portò delegazione di abitanti a recarsi a Roma per cercare un nuovo Santo Patrono.

Ci rifacciamo ora ad un’altra delle leggende affascinanti del Gargano: si dice infatti che la scelta del santo fu reciproca, pare che il capo della delegazione in trasferta a Roma alla ricerca del nuovo patrono, visitando le catacombe, finì per urtare il braccio di San Valentino che sporgeva dal loculo. Fu così che proprio il 14 febbraio le relique del santo furono trasferite nella cittadina garganica in cui fu eretta una chiesa addobata di arance.

Sono passati circa 400 anni e dal quel 14 febbraio i vichesi venerano con una grande festa San Valentino. Messa solenne e sfilata per le vie del paese della statua lignea del santo addobbato con agrumi e alloro. Vengono benedette piante e frutti di aranci e limoni, protagonisti della festa insieme al santo. Tutta Vico si veste a festa con alloro, arance e limoni a decorazione per festeggiare la natura benigna e gli innamorati.

san valentino vico del gargano

Si dice anche, secondo tradizione, che mangiare le arance benedette dal patrono San Valentino e berne il succo, esaudisca tutti i desideri di gioia e felicità, come una miracolosa pozione d’amore.

A tutto ciò si unisce una location suggestiva, quella del “Vicolo del bacio”, strettissima viuzza di solo 50 cm di larghezza e lunga 30 metri nel cuore del centro storico galeotta per baci e dolci effusioni. Strada di innamorati, luogo di incontri fugaci e scambio di lettere romantiche e promesse d’amore.

vicolo del bacio vico del gargano

icona foto gallery Archivio Fotografico >>
icona icona
InGargano ©2019 - Via Milano 5, 71019 Vieste - Email: info@ingargano.com - Tel: 0884 702438 Mobile: 338 9815523 | P.iva: 03480430713 | Cookie Policy logo Wainet Web Agency - Sviluppo Siti Portali Web e App
Sviluppato da logo Wainet Web Agency - Sviluppo Siti Portali Web e App