Seguici su icona facebook

Caritate, Sfilzi, Casalini, Baracconi

Distanza Percorsa:16.8 km
Salita:526 m
Discesa:540 m
Tempo di Percorrenza:4,00 h
Velocità media:3.5 km/h
Difficoltà: media
Luoghi Visitati: Caritate, Sfilzi, Casalini, Valle dei Passi Sbagliati,Baracconi
Luoghi di interesse:Fontana di Sfilzi,Caserma di Caritate
Luoghi di Sosta: Agriturismo di Sfilizi
Zona di Partenza:Caritate
Altezza di partenza:280
Altezza Massima:730

 

Note sul percorso: Il percorso è percorribile solo a piedi ed è consigliato a un pubblico di soli adulti.

La maggior parte del percorso risulta essere pianeggiante, tranne due salite.

Una di queste a Sfilzi, si trova lungo un percorso delimitato e non pericoloso però con un grado di pendenza molto alto.

L’altra nella Valle dei Passi Sbagliati si trova su di un fuori pista e risulta molto lunga e anche questa con una pendenza particolarmente insidiosa.

Il percorso che viene descritto in questo articolo, ha come luogo di partenza la Foresta Umbra all'interno del Parco Nazionale del Gargano e in particolare ci si giunge percorrendo la strada statale del Mandrione.

In dettaglio bisogna percorrere circa 5/6 km dall'inizio della Foresta Umbra e si puo parcheggiare la macchina all'interno delle aree di servizio predisposte.

pianta natalizia pungitopo del Gargano

Il luogo di partenza e la zona di Caritate.

Il paesaggio è quello tipico della Foresta Umbra, quindi vegetazione molto folta costituita da alberi di faggio, quercia.

Sul terreno c'è una presenza massiccia di Pungitopo Garganico e Agrifoglio.

Entrambe hanno la particolarità di possedere in determinati periodi dell'anno, dei frutti rossi non commestibili di forma circolare.

E proprio per questa presenza di palline dal coloro rosse nel periodo natilizio risulta essere una pianta a tema.
Importante è sapere che entrambe le specie sono protette ed è quindi vietato calpestarle, tagliare o estirparle.

ferula del Gargano finocchione selvatico

Il percorso si sviluppa lungo una strada abbastanza pianeggiante, e si nota subito la presenza di un'altra pianta erbacea che a prima vista sembrerebbe la pianta di finocchio ma in realtà è la Ferula, volgarmente conosciuta come Finocchiaccio o Ferla.

La Ferula è una Pianta erbacea perenne, in primavera, alla fioritura il fusto si allunga fino a 3 m. Le foglie sono lunghe 30-60 cm o più. I fiori sono riuniti in numerose ombrelle, la centrale a 25-40 raggi, le laterali più piccole. Fiorisce in maggio e giugno.

Questa pianta è diffusa in tutta l'area mediterranea.

Dalla zona di Caritate si passa alla zona di Sfilzi, costituita da una parte di riserva integrale, all'interno della quale non sono ammesse attività di nessun tipo, ad eccezione della ricerca scientifica.

Di Considerevole bellezza e valore  e la Fontana di Sfilzi risalente alla fine del 700, la cui data esatta di costruzione lo si legge incisa in una pietra posta al centro della stessa ossia 1796.

sorgente-di-sfilzi-acqua-sorgiva-gargano

 incisione pietra fontana di Sfilzi

La Fontana, è costituita da una serie di rientranze nella roccia da cui sorge l’acqua ,questa acqua poi viene convogliata in una vasca sottostante. In questa vasca si può notare la presenza di un anfibio della famiglia Salamandridae, comunemente noto come Tritone. Questa fontana, che si pensa costruita da eremiti che colonizzarono la zona,veniva appunto utilizzata come fonte primaria di acqua. 

Ci sono invece altre tesi che attribuiscono la costruzione della stessa ai monaci Benedettini.

Rigogliosa è la presenza in questa zona della Felce pianta di felce specie protetta del Gargano. Le felci possiedono foglie vere e proprie (megafilli) a lamina intera o spesso pennata, denominati "fronde". Le fronde sono provviste di numerose nervature e, nello stadio giovanile, si presentano arrotolate all'apice.

Queste piante sono cormofite: sono piante già evolute costituite da un fusto, delle vere radici e foglie, e posseggono un sistema vascolare.Anche questa è una specie protetta del Parco Nazionale del Gargano.

Percorrendo un ponticello di legno, ormai quasi del tutto inutilizzabile ci si incammina verso la zona di Casalini.
A questo punto troviamo la prima delle due salite impervie del percorso. Questo non è dovuto alla suo terreno ma alla sua pendenza.

È una salita di circa 200 metri, costeggiata da una staccionata di legno che rende nulla la sua pericolosità dovuta a uno strapiombo.


agriturismo di Sfilzi del GarganoPercorsa la salita si giunge in sommità, e dopo un piccola percorrenza sulla strada statale che conduce verso Vico del Gargano, ci si imbatte in un Agriturismo nato da poco.

La struttura, finemente restaurata, è un ex casa forestale. L’agriturismo possiede alcune camere ed anche un ottimo servizio di ristorazione.

Nome Struttura: Rifugio Posta Ristoro Sfilzi
Date Apertura
: Tutto l'anno
Indirizzo: Località Sfilzi 71018 Vico del Gargano (FG)
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web: http://www.rifugiosfilzi.com
Mobile: Francesco 340-6315260  Fausta 338-3345544

Dopo aver abbandonato la strada statale, ci avviamo verso la zona di Baracconi, che percorsa fino alla fine conduce alla parte alta della Foresta Umbra.

Infine percorriamo la Valle dei passi sbagliati ("vall de mal pass") cosi chiamata perchè risulta essere una zona moto impervia e scivolosa.

cisterna di acqua piovana e baracconiIl nome indica di prestare attenzione dove si cammina evitando le zone scivolose. Anche in questa zona notiamo una cisterna per la raccolta di acqua piovana. A differenza delle altre ,questa risulta molto piu profonda.

In questo caso si utilizzava un particolare braccio movibile a cui era legato un secchio. Tramite un particolare sistema questo secchio veniva calato all'interno della cisterna per la raccolta dell’acqua.

Camminando verso la fine del percorso, attraverso una zona pianeggiante si nota una pianta molto nota nelle zone mediterranee, ossia la menta selvatica.

Nella discesa finale che ci riporta nella zona di Caritate ci si imbatte nell'ultimo punto di interesse di questa escursione ma non per questo meno importante.

E’ la Caserma di Caritate risalente al fine 800.

Questa struttura, appartenente inizialmente alla Famiglia Forqetnel 1919 è stata acquistata dalla ex Azienda di Stato per le foreste demaniali(ASFD).

Si narra che Forqet, generale dell'esercito di Napoleone, abbia sposato la figlia di una nota famiglia di Vico del Gargano, la Bella.

Ammirando questa grande Villa immersa in un parco all'interno del Parco Nazionale Gargano, si intuisce la bellezza e la maestosità che all’epoca dove possedere questa residenza. Girovagando per la Caserma di Caritate si puo fare un’ipotesi circa le attività svolte all'interno delle varie costruzioni appartenenti alla caserma.

In particolare si possono distinguere:

  • un primo stabile probabilmente destinato a magazzino o cantina
  • la Villa, costituita da una torre circolare, che sicuramente doveva essere adibita a zona notte, e da una parte rettangolare
  • una piccionaia sempre circolare 
  • una piccola costruzione con forno a legna
  • una piccola casa forse utilizzata dalla servitù
  • una stalla

Nella zona sottostante si possono notare dei terrazzamenti, in cui probabilmente c’era il giardino e l’orto di famiglia.

caserma forestale caritate del gargano

caserma-caritate-famiglia-forqet

Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...
Escursione Caritate, Sfilzi, C...

icona foto gallery Archivio Fotografico >>
icona icona
InGargano ©2020 - Via Milano 5, 71019 Vieste - Email: info@ingargano.com - Tel: 0884 702438 Mobile: 338 9815523 | P.iva: 03480430713 | Cookie Policy logo Wainet Web Agency - Sviluppo Siti Portali Web e App
Sviluppato da logo Wainet Web Agency - Sviluppo Siti Portali Web e App