Seguici su icona facebook

La Chianca Amara

lapide draghut rais chianca amara vieste

 

Un raid sanguinoso e distruttore coinvolse la città di Vieste nel secolo XVI:
In Particolare dal 18 al 24 luglio del 1554. Guidava la spedizione il corsaro Dragut Rais, che all’epoca fu considerato dalla propria patria, per le sue imprese, il corsaro più audace che abbia mai solcato il Mediterraneo. La città resistette ma alla fine dovette cedere, secondo fonti recentemente rintracciate, per la resa della guarnigione di stanza nel Castello. La città venne quasi completamente distrutta mentre migliaia furono i prigionieri deportati così come le vittime innocenti decapitate su una roccia, sita tutt’oggi nei pressi della Cattedrale chiamata dal popolo Chiàng amèr (pietra amara), su cui campeggia una scritta ad imperitura memoria dell’accaduto.

Questa storia vera di Dragut rais è qualcosa che si tramanda di generazione in generazione anche in considerazione dell'efferatezza con cui avvenero le decapitazioni.



pietra chianca amara vieste

 

 


Punto di partenza: Calcolo percorso >> Mostra Street View
Altro in questa categoria: « Musei di Vieste La Cattedrale »
icona foto gallery Archivio Fotografico >>
icona icona
InGargano ©2020 - Via Milano 5, 71019 Vieste - Email: info@ingargano.com - Tel: 0884 702438 Mobile: 338 9815523 | P.iva: 03480430713 | Cookie Policy logo Wainet Web Agency - Sviluppo Siti Portali Web e App
Sviluppato da logo Wainet Web Agency - Sviluppo Siti Portali Web e App