Seguici su icona facebook

Vico del Gargano

vico-del-gargano

 

Cittadina posta a 782 m slm, Vico del Gargano è tra i centri garganici più attivi nonostante il numero esiguo di abitanti circa 8000.

È uno dei comuni de "i borghi più belli d’Italia" grazie al suo centro storico davvero molto bello, curato e vivo di locali anche nei periodi invernali. Molti di questi locali siti nel centro storico, sono stati premiati da prestigiose guide enogastronomiche per l’accoglienza, la qualità e la particolarità della struttura.

Vico del Gargano festeggia il suo patrono il 14 febbraio ovvero come tutti ben sanno, San Valentino, ecco perché Vico viene considerato il paese dell’amore.

La particolarità della geografia di questo paese è la sua escursione altimetrica, che la porta a 780 m slm per il centro cittadino ed a 0 m slm per San Menaio e Calenella che possono essere considerate le località balneari più vicine alla cittadina.

Anche Vico del Gargano fa parte del Parco Nazionale del Gargano.

 

LA STORIA

La cittadina è da sempre dimora di molte popolazioni che si sono alternate nel tempo, grazie alla sua posizione geografica che ne garantiva un assoluto e preventivo controllo del territorio mentre le caratteristiche organolettiche del terreno, garantivano abbondanza di cibo in ogni periodo dell’anno.

Il centro abitato attuale risale al 970 e pare sia sorto in prossimità di una necropoli posta nei pressi di questa zona realizzata da Slavi che giunti dall’Adriatico in cerca di cibo e ricchezze, si stabilirono in questa nuova realtà con la popolazione locale.

Tuttavia altri documenti attribuiscono la paternità di questa cittadina ai Normanni che durante la conquista del Gargano utilizzarono Vico come fortezza e qui vi costruirono il castello poi modificato e ampliato da Federico II di Svevia.

Influenze culturali rilevanti arrivarono in seguito durante il periodo dei Lumi che portò alla costruzione del primo cimitero monumentale d’Europa , San Pietro Extra Moenia.

Anche durante la seconda guerra mondiale, Vico si prestò bene, per la sua posizione, al nascondiglio di molti partigiani.

 

DA VISITARE

 

Chiesa del Carmine

Chiesa e convento furono fondati nel 1603 da Don Troiano Spinelli, Don non per carriera religiosa, ma come si usava un tempo, per indicare la natura nobile di una famiglia.

I frati che abitavano questo convento, si occupavano amorevolmente della comunità povera e disagiata, coltivando il piccolo terreno annesso al convento, oltre che officiare le funzioni religiose.

Purtroppo però nel 1652, in seguito ad una bolla papale, i piccoli conventi furono costretti  a chiudere. In seguito alla chiusura vi furono dei periodi duri per il convento, sia per lo stato di abbandono in cui iniziò a versare, sia per i continui tentativi di occupazione abusiva della struttura da parte di gente locale che si protrassero duramente fino al 1927 quando finalmente la Chiesa ed il convento tornarono nelle mani della diocesi e si avviarono dunque i lavori di ristrutturazione del campanile, della facciata e di quanto fosse necessario.


Chiesa San Domenico

Situata in quella che  un tempo era la piazza principale del paese, anche questa chiesa ha accanto un convento di Padri Predicatori Domenicani. Oggi è sede del municipio.

 

Chiesa San Giuseppe

Nel quartiere Borgo Antico, sorge questa Chiesa davvero di grande pregio, che vale la pena visitare. La tradizione narra di un eremita che si prese cura degli arredi e della Chiesa per anni e le cui spoglie furono rinvenute non molto tempo fa in seguito a scavi effettuati sulla strada.


Altre chiese degne di visita sono:

  • Chiesa Santa Maria Pura
  • Chiesa Santa Maria degli Angeli con convento
  • Chiesa San Marco
  • Chiesa San Martino
  • Chiesa San Nicola
  • Chiesa San Pietro
  • Chiesa del Purgatorio
  • Chiesa della Nunziata
  • Castello della Bella

 

Il Castello

Come molti dei castelli costruiti o ristrutturati da Federico II di Svevia, prevedevano una zona difensiva ed una ricreativa per la gente che abitava il castello.

Il castello è sito nel centro storico del paese e svetta su tutti il torrione che apre le porte del vecchio centro cittadino. Dal castello era possibile scorgere tutta la costa sud e sud est e nelle giornate più limpide anche le Isole Tremiti. Davvero una vista meravigliosa. Purtroppo non è chiaro se il castello sia visitabile internamente o meno.

 

Vicolo del bacio

Nei pressi della Chiesa di San Giuseppe, sorge questo suggestivo vicolo largo circa 50 cm e lungo 30 metri che proprio per le sua dimensione ridotta, porta gli innamorati che vi transitano, a doversi stringere durante il passaggio.


Leccio monumentale del convento dei Cappuccini

Il cerro di Vico è un albero di 400 anni sorto davanti alla Chiesa Francescana di Vico che secondo la tradizione venne piantato da Fra Nicola da Vico che ne trovò il seme vicino ad un abbeveratoio. Il frate morì nel 1700 circa. L’albero oggi è alto 50 metri.

 

Parco della rimembranza

I caduti di Vico del Gargano in guerra, vengono ricordati con una targa in questo parco in cui ogni albero è intitolato con tanto di targhetta, a ciascuno dei caduti. Il parco è situato in un bellissima zona panoramica che abbraccia con lo sguardo tutta la vallata di Calenella.

 

ECONOMIA

Il paese vive prevalentemente di agricoltura e pastorizia, ma anche e soprattutto di commercio di agrumi e olive. Sono molto diffusi gli agrumeti e le piantagioni di olive mediante terrazzamenti sulla costa.

A partire dall’800 fino alla metà del ‘900, questa attività era molto fiorente, oggi in netto declino. La passione per gli agrumi degli abitanti della zona si manifesta il giorno della festa patronale quando Vico del Gargano viene addobbata di arance in tutte le vie e piazze del paese.

 

INFORMAZIONI UTILI

 

Polizia Municipale
Piazza San Domenico
Tel 0884-991009


Corpo Carabinieri
Viale Della Resistenza
Tel 0884-991010

 

Vigili del Fuoco
Contrada Vadotiglia
Tel 0884-993580

 

Palazzo Comunale
Piazza San Domenico
Tel 0884-998311

 

Pronto soccorso
Via del Carbonaio
Tel 0884-968676

Farmacie

Farmacia De Palma
Via Palmiro Togliatti
Tel 0884-994170


Farmacia D’Orsi Claudio
Corso Umberto
Tel 0884-991030

 

Farmacia De Berardinis
Via Sant’Antonio
Tel 0884-998093

 

Vico del Gargano
Vico del Gargano
Vico del Gargano
Vico del Gargano


Punto di partenza: Calcolo percorso >> Mostra Street View
Altro in questa categoria: « Cagnano Varano
spazio disponibile
Spazio disponibile
Spazio disponibile
icona foto gallery Archivio Fotografico >>
icona icona
InGargano ©2017 - Via Milano 5, 71019 Vieste - Email: info@ingargano.com - Tel: 0884 702438 Mobile: 338 9815523 | P.iva: 03480430713 | Cookie Policy logo Wainet Web Agency - Sviluppo Siti Portali Web e App
Sviluppato da logo Wainet Web Agency - Sviluppo Siti Portali Web e App